Il tiramisù tolmezzino arriva anche in America. Il progetto di rilancio gastronomico

Le attività attorno al tiramisù tolmezzino.

Il tiramisù tolmezzino, dopo la disputa riguardo le sue origini, tutt’ora dibattute ma assegnate alla città carnica di Tolmezzo, vola in America e crea una rete di collaborazione tra le attività turistiche e di ristorazione sul territorio regionale. La collaborazione tra le attività del settore hanno creato una collaborazione finalizzata alla creazione di un vero e proprio marchio locale, volto ad una promozione turistica gastronomica nei riguardi del dolce italiano più famoso al mondo.

Le attività hanno manifestato la volontà di entrare nel circuito di promozione ideato dalla Camera di Commercio Udine-Pordenone in collaborazione con Confcommercio e Confartigianato. Oltre alla creazione di un marchio i ristoratori si impegneranno ad offrire ai propri clienti un dolce preparato secondo determinate procedure approvate da un’apposita commissione, che proprio l’anno scorso aveva stabilito come originale la ricetta ideata da Norma Pielli, oggi portata avanti dal figlio. Attorno al dolce originario di Tolmezzo si sono create una serie di attività collaterali, prima tra tutti una promozione negli Stati Uniti realizzato sempre dalla Camera di Commercio “Un evento a Eataly di Chicago ci ha permesso, partendo dal nostro tiramisù, di presentare tutta la regione e i suoi prodotti d’eccellenza che compongono la nostra enogastronomia”, ha spiegato l’assessore regionale Sergio Emidio Bini. Pier Giuseppe Avanzato invece ha avuto modo di essere sostenuto da PromoTurismo FVG nella pubblicazione del suo volume incentrato sulla storia della nascita del tiramisù. Si tratta di un progetto appena nato, ma che ha già attirato l’attenzione di molti ristoratori e che promette una promozione su larga scala alla quale il Friuli e tutta la sua enogastronomia non saranno certo indifferenti.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Note sull'autore