Cividale diventa una galleria d’arte per il concorso internazionale di pittura

Concorso internazionale di pittura a Cividale.

Cividale del Friuli ospita il Concorso Internazionale di Pittura per giovani artisti, Premio Giovanni Caineri. La città dell’ Unesco, partner con la città di Hong Kong, in un Concorso internazionale di arti visive riservate ai giovani studenti di tutto il mondo. Il Comitato organizzatore presenta questo concorso itinerante a cadenza biennale che si alterna tra fotografica ed arte pittorica, come spiega una nota dello stesso Comitato. ”Questa prima manifestazione in Italia tende a raccogliere le abilità di giovani artisti con un tema specifico: “pennellate sull’acqua”.

Capofila è il Comune di Cividale del Friuli. “Il merito di aver portato in Italia il Concorso – continua la nota – va all’ingegnere ed artista udinese Gianni De Prato, che gode di contatti nel settore culturale con la I- CREATION della città di Hong Kong”. La scelta della Città Longobarda come sede della manifestazione va invece riconosciuta a Giovanni Caineri che, prima di lasciarci nel marzo 2021, da cittadino cividalese, con grande determinazione si era reso interprete del progetto con l’amministrazione comunale e con la Regione Fvg. L’iniziativa ha ricevuto il sostegno, costante ed entusiasta,  del Club per l’Unesco e della Associazione Mulino a Nordest di Udine”.

Sono 253 le opere pervenute da scuole di tutto il mondo, dalla Cina, dal Canada, dall’Argentina, Usa, India, Regno Unito, Sri Lanka, Svizzera ed ovviamente Italia. Lavori che grazie alla collaborazione della dirigenza del Convitto di Cividale e in particolare di Giancarlo Scoyni, saranno esposti nella scuola medesima e oggi, 30 aprile, verranno sottoposti al giudizio di tre maestri dell’arte pittorica come Zhou Zhiwei proveniente dalla Cina, dall’austriaca Ida Von Szigety e dall’udinese Gianni Borta.

L’esposizione.

I criteri di valutazione terranno in debito conto tre fasce di età comprese tra i 5 e 18 anni, una quarta è riservata agli studenti diversamente abili.  Le opere saranno visibili al pubblico dal primo al 25 maggio presso il Convitto Paolo Diacono. ”I dipinti segnalati dalla Giuria tra i primi sessanta – spiega Rinaldo Bosco del Comitato Organizzatore –  verranno  esposti da metà giugno a tutto luglio, all’aeroporto di Ronchi dei Legionari. Il 3 settembre, in collegamento streaming e Youtube col mondo, avrà luogo la  premiazione dei giovani artisti presso il Salone di Rappresentanza del Comune di Cividale. La Città Ducale così, ancora una volta, si appresta a vivere una nuova occasione di richiamo all’arte con tanti giovani che la guarderanno dal mondo”.

(Visited 2.232 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore