Il decollo in aereo lo schianto a Codroipo: cosa sappiamo e cosa è successo

L’aereo è precipitato poco dopo il decollo.

Erano partiti in volo alle 9 e 30 dall’aviosuperficie Al Casale di Codroipo ma pochi secondi dopo il decollo l’aereo ultraleggero è precipitato e quella che doveva essere una mattinata all’insegna del divertimento si è trasformata in una tragedia.

L’aero e caduto in un boschetto vicino al campo volo e subito dopo ha preso fuoco. Il pilota Marco Vivian, 62enne di Porcia, riesce ad uscire riportando gravissime ustioni. Purtroppo Mauro Caporale, 40enne anch’esso di Porcia che era al posto del passeggero, è morto tra le fiamme. Responsabile della filiale Crèdit Agricole di Prata di Pordenone tutti lo ricordano come una persona gentile professionale e molto preparata. Tra le sue passioni c’era anche il volo e quell’esperienza era il regalo dei genitori per i suoi 40 anni.

Qualcosa però è andato storto. Sul posto sono subito intervenuti i primi soccorritori, il gestore del campo volo e un amico del pilota. Immediato anche l’intervento dei vigili del fuoco volontari di Codroipo e poi le squadre da Udine. Un gruppo, insieme ai sanitari, hanno soccorso le due persone coinvolte, mentre l’altro ha spento le fiamme prima che si propagassero all’area boscata. Purtroppo per Caporale non c’è stato nulla da fare: i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. Vivian invece è stato trasportato dal boschetto all’elicottero ed è stato trasferito in gravi condizioni al Centro grandi ustionati dell’ospedale di Padova.

Messa in sicurezza la zona, sono subito iniziate le operazioni e i rilievi dei carabinieri per stabilire cosa sia successo, ma è ancora troppo presto per definire con precisione la dinamica dell’incidente e le cause dello schianto.

Condividi l'articolo