Coronavirus, il Friuli è pronto all’emergenza: 8500 persone controllate all’aeroporto di Trieste

La Regione è attiva nei protocolli di prevenzione.

Dopo i primi casi in Italia, non si placa il timore da contagio da coronavirus anche in Friuli. La regione è pienamente attiva nel monitoraggio e nei protocolli di prevenzione del coronavirus, del quale non si registrano casi di positività sul territorio.

Finora, le due cliniche di malattie infettive, a Trieste e a Udine, hanno monitorato finora venti persone, quattro delle quali per la tipologia dei sintomi denunciati, le altre in quanto familiari e tutte hanno dato esiti negativi.

La Regione, fa sapere che per quanto riguarda i voli, sia domestici che internazionali, sono state controllate complessivamente 8500 persone. Nell’ambito dell’attività portuale invece, al momento non sussistono casi sospetti. Tutti gli scali, sono comunque attrezzati con la strumentazione prevista dal protocollo di prevenzione.

(Visited 4.357 times, 1 visits today)

Note sull'autore