Riconosciuto sul treno, finisce in carcere per violenza sessuale a Udine

Arrestato un latitante condannato dal Tribunale di Udine.

Era latitante dal 2018, dopo che il tribunale di Udine lo aveva condannato per una serie di violenze sessuali e maltrattamenti contro la sua famiglia. Voleva evitare i dieci anni di carcere previsti come pena, ma è stato arrestato.

Gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza del Brennero lo hanno riconosciuto su un treno Eurocity che proveniva da Monaco. L’uomo ha 44 anni e ha origini albanesi.

A causa dei controlli per Covid, è stato controllato dagli agenti prima tramite carta d’identità e poi tramite passaporto, documento che ne ha rivelato la colpevolezza. È stato arrestato in stazione a Fortezza e incarcerato a Bolzano.

(Visited 874 times, 1 visits today)

Note sull'autore