Nuovi collegamenti e più autobus nei territori della destra Tagliamento

Collegamenti autobus nella destra Tagliamento

Il Friuli occidentale può contare su 493 mila chilometri
all’anno in più di servizi di trasporto pubblico locale sul proprio
territorio.

È il dato emerso oggi dalla IV Commissione, nelle parole dell’assessore
regionale alle infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti che, nel
rispondere ad un’interrogazione, ha confermato che c’è “attenzione
dell’amministrazione regionale all’attrattività e alla diffusione dei
servizi di Tpl sul territorio regionale, al fine di spostare domanda di
mobilità dal trasporto privato
“.

“In esito alla gara del Tpl per l’intero bacino regionale, i servizi
programmati nel pordenonese o di diretta relazione con il territorio della
destra Tagliamento sono aumentati di circa 493 mila chilometri all’anno, con un incremento maggiore rispetto a tutte le altre realtà regionali sia sul
trasporto urbano che sull’extraurbano. In termini complessivi il 7 per cento
di incremento dei servizi
rispetto al contesto precedente al nuovo
affidamento. – ha sottolineato l’assessore – Sono stati realizzati inoltre negli ultimi anni, o sono in corso, numerosi interventi di ammodernamento all’interno dei centri intermodali regionali presenti nel territorio pordenonese, tra cui Sacile, Maniago, la stessa Pordenone e San Vito al Tagliamento“.

Condividi l'articolo