Vengono da famiglie bene del Friuli i 9 ragazzi coinvolti nella vicenda “Centro stupri”

I ragazzi della vicenda “Centro stupri”.

Otto ragazzi provenienti da famiglie “bene”. Più un nono che ha soltanto prenotato il tavolo “incriminato”. Sono i protagonisti della vicenda legata alle magliette con lo slogan “Centro stupri” esibita negli scorsi giorni a Lignano Sabbiadoro, nel noto locale Kursaal, e che sta facendo discutere non soltanto il Fvg, ma tutta Italia.

E mentre il Questore di Udine ha sospeso per 15 giorni la licenza del Kursaal – dove il gruppo di giovani ha anche prenotato un tavolo con lo stesso nome apparso sulle loro t-shirt -, sui ragazzi si sta scatenando una bufera, anche mediatica, andata ormai oltre i confini regionali.

I nove giovani coinvolti – 8 hanno indossato la t-shirt “incriminata”, mentre il nono è colui che ha prenotato per tutti il tavolo a nome “Centro Stupri” – provengono da San Daniele, Udine e hinterland. Sui ragazzi, la Questura di Udine ha intanto aperto un’indagine.

(Visited 4.797 times, 1 visits today)

Note sull'autore