Violentava le anziane ricoverate in ospedale a Udine: condannato

Le violenze alle anziane in ospedale.

Violentava anziane in ospedale, quando si trovavano da sole in stanza. E’ ora stato condannato a 5 anni e 8 mesi. In un caso su tre la violenza non era stata conclusa grazie alla pronta fuga della vittima più giovane.

Un 27enne, originario di Aiello e residente a Udine, è stato condannato dal gup di Udine. Le violenze sono state perpetrate all’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Udine, a cinque mesi di distanza l’una dall’altra.

La prima il 26 giugno 2020, quando una 79enne ricoverata in Chirurgia è stata palpeggiata dall’uomo che aveva infilato le mani sotto la sua camicia da notte. L’anziana era riuscita a chiamare un’infermiera e a metterlo in fuga. Il 4 novembre 2020 un’83enne ricoverata nel reparto di Cardiochirurgia era stata obbligata ad accompagnarlo nel bagno della camera, dove era stata violentata. In questo secondo caso il 27enne era stato fermato e arrestato dalla polizia. La perizia psichiatrica ha accertato che il giovane aveva “capacità di intendere e di volere” al momento dei reati.

(Visited 1.980 times, 2 visits today)

Note sull'autore