Forse non tutti sanno del prete di Socchieve accusato di praticare incantesimi

Prete condannato dell’Inquisizione.

Nel 1594, un prete, Don Daniele, che viveva presso Socchieve, dovette affrontare il giudizio del Sant’Uffizio.

Infatti, aveva scritto testi cabalistici che utilizzava per praticare incantesimi, guarigioni e utilizzava persino durante la messa.

Condividi l'articolo