Un friulano vince il Premio De André, Nicolaucich trionfa nella sezione poesia

La poesia di Pietro Nicolaucich trionfa al Premio De André.

È un friulano il trionfatore nella sezione poesia del prestigioso Premio dedicato alla memoria del grande cantautore Fabrizio De André. Si tratta di Pietro Nicolaucich, 37 anni, autore di Malborghetto, di recente tornato in Valcanale dopo alcuni anni passati a Milano.

Un creativo di grande talento, Pietro: la sua carriera si divide tra l’attività di illustratore (numerose le collaborazioni di prestigio, da Mondadori a Bmw, da Moschino a DeAgostini, per citare qualche esempio) e quella di scrittore, tant’è che al suo attivo ha diverse pubblicazioni sia nella narrativa, sia nella poesia. E proprio una sua creazione, “Le Malecose“, ha superato la concorrenza di oltre 1.000 opere giunte alla giuria del premio, decretandone il successo nell’importante riconoscimento a ricordo di De André e giunto alla ventesima edizione. Pietro sarà premiato il 12 gennaio, durante la serata finale del premio, nell’Auditorium Parco della Musica a Roma.

Grande la soddisfazione di Nicolaucich per questo straordinario risultato. “Sono ovviamente felicissimo di questo premio che mi ha colto totalmente di sorpresa. La cosa più bella è la sensazione di essere entrato nel 2022 con il piede giusto, soprattutto guardando ai due anni che ci siamo appena lasciati alle spalle. Cerco di prendere la cosa come un presagio per un futuro non troppo lontano in cui – conclude Pietro – spero si possa aprire qualche porta in più, in un mondo così di nicchia come quello della poesia in Italia”. Un altro grande traguardo per Pietro, protagonista sino a fine mese con una mostra di quadri e poesie al Palazzo Veneziano di Malborghetto.

Le malecose – La poesia che ha vinto.

(Visited 6.627 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore