A San Domenico proseguono le proteste, poca chiarezza sulla riqualificazione

Le nuove proteste nel quartiere di San Domenico a Udine.

Non si fermano le proteste nel quartiere di San Domenico a Udine. Nel mirino c’è sempre il grande progetto di riqualificazione che ha gettato nell’incertezza 80 famiglie, ancora in attesa di capire il loro destino.

Grazie al Piano nazionale della qualità dell’abitare, inserito nel contesto del Pnrr, le case Ater di questa zona cittadina saranno riqualificate. Ma nessuno, stando ai residenti, ha offerto dettagli ai nuclei interessati che, logisticamente parlando, non sanno dove saranno trasferite le persone durante il “restyling” della zona.

Oggi, per far sentire la loro voce, il neo costituito comitato di quartiere si è radunato fuori dalla chiesa, raggruppando un centinaio di residenti ai quali ha offerto la disponibilità a sostenere le ragioni degli abitanti. La richiesta è sempre la stessa: chiarezza sui dettagli di questa mega operazione da 15 milioni di euro. Cosa che, a loro dire, Comune di Udine e Ater non avrebbero ancora offerto.

Condividi l'articolo