Rete d’impresa per la produzione delle mascherine in Fvg

Produrre le mascherine in Fvg.

Creare una rete di protezione regionale per la produzione interna di dispositivi di produzione individuale volta a coprire il fabbisogno del Friuli Venezia Giulia.

Questo il messaggio e l’appello lanciato alle categorie economiche dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in videoconferenza con il vicegovernatore Riccardo Riccardi, gli assessori regionali alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini e alle Finanze Barbara Zilli e in collegamento con i presidenti di Confindustria Alto Adriatico, Confindustria Udine, Confartigianato Fvg, Confapi Fvg, e di Ance Fvg. Il governatore ha chiesto alle categorie economiche di verificare con i loro associati la possibilità di convertire la produzione a favore di dispositivi di sicurezza e nel contempo dare opportunità alle imprese del territorio.

“Avremo sempre più bisogno di mascherine per garantire la sicurezza degli operatori sanitari e dei cittadini e visto la difficoltà di approvvigionamento – ha rimarcato Fedriga – dovremo riuscire a creare una rete di protezione territoriale garantendo la disponibilità dei dispositivi di protezione con imprese locali”.

Fedriga ha spiegato, poi, che la procedura per ottenere la certificazione dei dispositivi di protezione individuali prevede l’invio delle mascherine all’Istituto superiore delle sanità per la certificazione: “per agevolare le aziende, stiamo organizzato in collaborazione con l’agenzia Arpa e l’Università degli Studi di Udine una verifica sui materiali delle mascherine filtranti, una sorta di pre-validazione, prima dell’invio all’Istituto superiore della sanità”.

Condividi l'articolo