Il lavoro che in pochi sono pronti a fare, la Riel sta cercando personale

Un lavoro dove si fatica a trovare personale.

Roberto Cella, fondatore di Riel, azienda con core business nelle telecomunicazioni, con sede a Tavagnacco interviene sulla cronica carenza di personale esperto ad agire sulle line elettriche.

“La base fondamentale per la trasmissione e distribuzione elettrica di media ed alta tensione è determinata dalla sua infrastruttura: sostegni (tralicci/pali), cavi e cabine primarie e secondarie. Infrastrutture che devono essere mantenute costantemente e ampliate per fare sì che l’erogazione elettrica sia sempre a disposizione dell’utente finale: pubblico e privato. Il personale addetto deve essere altamente qualificato. Si tratta di figure professionali difficili da reperire e la conoscenza, diffusa con il passaggio generazionale, chiamiamolo della ‘vecchia scuola’, si sta perdendo. Nei prossimi anni, ci sarà una enorme mole di lavoro nel nostro settore, ed è adesso che abbiamo bisogno di giovani che si lancino nella sfida di credere e formarsi in questo ambito lavorativo, da cui è fortissima la domanda di tecnici specializzati. La formazione di questi giovani è essenziale, noi siamo pronti ad accoglierli, per offrire loro una professionalità e stabilità lavorativa”, afferma Cella.

Condividi l'articolo