In Friuli al via il la preselezione del corso di formazione per gli Oss

L’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale prosegue nella realizzazione dei percorsi dedicati alla figura dell’Operatore Socio Sanitario attivando anche il Corso Oss con formazione complementare (OSSc).

Il percorso, così come previsto dalla normativa di settore nazionale e regionale è dedicato alla formazione in via prioritaria ad operatori impegnati a garantire i livelli essenziali per l’assistenza con particolare riferimento all’assistenza sociosanitaria residenziale, semi residenziale e domiciliare.

A seguito dell’avviso per la selezione dei candidati, la cui scadenza è stata il 20 luglio, l’Asufc ha ricevuto 470 domande. Completate le operazioni di verifica della documentazione delle numerose domande pervenute, si è fissata la data della prova scritta di pre-selezione per il primo settembre presso, Udine e Gorizia Fiere a Martignacco; prova che selezionerà i candidati che avranno accesso al colloquio.

Alla prima edizione del percorso formativo per la qualifica di OSSc saranno ammessi 25 allievi, avrà inizio in ottobre e le date verranno comunicate al termine delle prove di selezione. La sede del corso sarà presso il Dipartimento di Prevenzione via Chiusaforte, 2 a Udine.

Il percorso formativo prevede un’alternanza tra lezioni d’aula sulle materie previste dalla normativa, con rielaborazione ed esercitazioni pratiche e percorsi di tirocinio nelle diverse strutture sanitarie ospedaliere e sociosanitarie territoriali, nei diversi contesti aziendali, favorendo l’acquisizione “sul campo” delle competenze attese nella formazione complementare per la figura professionale OSSc.

L’intero processo di progettazione, attivazione e gestione dei corsi è seguito dalla Formazione e Valorizzazione del Personale, struttura individuata dalla Direzione Generale, in quanto accreditata e in possesso delle competenze per gestire sia gli aspetti di iter procedurale che di direzione e conduzione del percorso avendo il know out specifico per l’erogazione di percorsi formativi.

Come sottolinea la dottoressa Marina Barbo, responsabile della struttura, l’intero processo è seguito in stretta collaborazione con le Politiche delle Professioni Sanitarie, con la Gestione delle Risorse Umane, con le Direzioni Mediche e con la Gestione, Ricerca e Sviluppo e valorizza le competenze di docenza dei professionisti dell’Azienda e le funzioni dei tutor delle diverse sedi aziendali.

Il direttore generale, Denis Caporale, esprime la sua soddisfazione per la massiccia adesione all’avviso, sottolineando l’importanza della formazione complementare dell’OSS e della preparazione specifica che gli allievi potranno acquisire per qualificare ulteriormente una professionalità così importante per il sistema sanitario regionale.

Condividi l'articolo