Lavori in galleria sulla A23 tra Gemona e Carnia, ci sono i rimborsi per i ritardi

I lavori in galleria sulla A23 e i rimborsi per i ritardi nei transiti.

Proseguono le attività di consolidamento all’interno della galleria “Lago” Nord, situata al km 54+300 della A23 Udine-Tarvisio, nel tratto compreso tra Gemona e Carnia, che rientrano nell’ambito del piano di interventi per il potenziamento e l’ammodernamento della rete che Autostrade per l’Italia, avviato su tutte le tratte in gestione.

Per consentire l’esecuzione dell’ultima fase delle attività, il cantiere opererà in modalità continuativa anche nei fine settimana, garantendo comunque la transitabilità del tratto su una corsia per senso di marcia. Le lavorazioni che verranno avviate richiedono infatti la piena disponibilità del fornice non consentendo pertanto la parziale riapertura al traffico nei week end, come fatto per il periodo estivo, caratterizzato da volumi di traffico maggiori. L’intensificazione delle attività consentirà inoltre di poter concludere il piano di ammodernamento del tunnel entro ottobre e garantire il regolare transito dei veicoli in prossimità della stagione sciistica.

Le attività in corso nel fornice Nord della galleria Lago prevedono il ripristino su circa 10.000 metri quadrati di rivestimento della galleria, intervento progettato sulla base degli esiti delle verifiche approfondite condotte su più fasi da società esterne di ingegneria, secondo i recenti standard di controllo delle gallerie introdotti in cooperazione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims).

Il programma dettagliato dei lavori è consultabile sulla pagina dedicata del sito della società dove saranno inserite le previsioni sulle possibili turbative e pubblicati costanti aggiornamenti durante la fase operativa dei cantieri.

Si ricorda che è attiva la procedura per il rimborso del pedaggio attraverso l’app Free to X, disponibile gratuitamente su tutti gli store per dispositivi Android e IOS, in caso di ritardi correlati ai transiti. Il servizio di cashback del pedaggio autostradale, previsto nell’ambito del piano strategico di trasformazione di Autostrade per l’Italia, sulle tratte in gestione, è aperta infatti da oggi a una fase sperimentale (fino al 31 dicembre 2021) per l’utilizzo di massa, indipendentemente dalla classe di veicolo e dal mezzo di pagamento utilizzato. Ai consorzi e ai loro associati il servizio sarà reso accessibile in una fase successiva, grazie a un processo di adesione dedicato che consentirà di recuperare retroattivamente i rimborsi relativi agli itinerari percorsi dal 15 settembre. Maggiori informazioni disponibili sul sito FREE TO X.

(Visited 1.593 times, 1 visits today)

Note sull'autore