Copiose nevicate sul Friuli, oltre 30 centimetri di manto fresco: buone notizie per gli amanti dello sci

Le nuove, copiose nevicate in Friuli.

Il Friuli si è risvegliato imbiancato. E la neve, arrivata nuovamente nelle scorse ore, continua a scendere copiosa, per la gioia degli appassionati di sci che ieri hanno potuto “assaggiare” le prime discese in pista.

Sul territorio sono arrivate diverse decine di centimetri di neve fresca fino a fondovalle. Sulla base dei dati dell’Info neve di Promoturismo Fvg e della Protezione civile, a Tarvisio, dove cadono grossi fiocchi bianchi già dall’alba, sono già oltre 20 i centimetri caduti dalle 6 di questa mattina. Valore simile a Forni di Sopra, mentre a Sappada la coltre nevosa è stata rimpinguata con altri 30 centimetri. Dati simili pure per lo Zoncolan e per Sella Nevea, dove in alta quota le precipitazioni hanno ulteriormente rimpinguato lo spessore sulle piste. Nevicata in corso anche a Piancavallo, con 40 centimetri di fresca.

Nuove aperture di piste e impianti.

Ottime notizie e prospettive, dunque, per gli appassionati di sci. Ieri il debutto di piste e impianti nella parte alta della Di Prampero a Tarvisio e nel comprensorio di Sella Nevea. Impianti in funzione anche a Piancavallo. Nei prossimi giorni sono previste ulteriori aperture, in particolare per l’8 dicembre, giorno festivo legato all’Immacolata concezione.

Tarvisio sotto la neve (foto di Paolo Fabricci)

Condividi l'articolo