Prosciutti trattati con disinfestanti, due aziende chiuse e 3 denunce in Friuli

Il caso dei prosciutti trattati con disinfestanti in Friuli.

Avevano trattato i prosciutti Dop con del disinfestante e, per questo, sono finiti nei guai in Friuli dopo le indagini del Nucleo anti sofisticazione dei carabinieri di Udine. Nell’ambito delle verifiche volte alla tutela della salute ed al contrasto alle frodi ed illeciti ai danni dei consumatori ed alla tutela della qualità delle indicazioni geografiche tipiche, a seguito delle prime risultanze delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Udine, il Nas di Udine ha deferito in stato di libertà 3 persone per il reato di frode in commercio nella forma aggravata (in quanto riguardanti prodotti tutelati dal marchio Dop).

In base alle verifiche è emerso che, per un ampio lasso di tempo, in due prosciuttifici della provincia di Udine sono stati effettuati dei trattamenti disinfestanti che hanno interessato anche i prosciutti in fase di stagionatura, successivamente immessi in commercio. A seguito di quanto riscontrato, il servizio igiene degli alimenti di origine animale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale di Udine ha disposto il blocco delle intere attività dei due prosciuttifici.

Sono state, inoltre, bloccate diverse partite di prodotti interessate a detti trattamenti per impedirne l’ulteriore immissione in commercio.

(Visited 4.726 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore