Tornano i furbetti nel cimitero di Gemona e spariscono i fiori

Continuano i furti di vasi in cimitero.

Le nuove disposizioni da osservare per le visite in cimitero a Gemona sembrano non aver fermato alcuni malintenzionati che a pochi giorni dalla riapertura alle visite hanno già iniziato a sottrarre alcuni vasi di fiori dalle tombe.
Non si tratta di un gesto nuovo, ma anche anzi, è tristemente comune a molti cimiteri. Per il rispetto dei visitatori le telecamere sono disposte solamente all’ingresso e non è facile cogliere sul fatto i ladri, considerando gli ingressi limitati concessi all’interno del cimitero per limitare la possibilità di contagio.

Durante il mese di gennaio una famiglia gemonese aveva subito il medesimo furto ed era riuscita ad individuare un sospettato grazie alle telecamere nell’ingresso che avevano inquadrato un soggetto che usciva dal cimitero con una borsa contenente probabilmente due vasi di fiori.

(Visited 976 times, 1 visits today)

Note sull'autore