Alberto si è svegliato, aveva avuto un malore in piscina a Gonars

Si è svegliato e sta meglio Alberto Monetti.

Si è svegliato e sta meglio Alberto Monetti, il ragazzo di 22 anni che aveva avuto un malore dopo un tuffo nella piscina di casa, a Gonars. Alberto si era sentito male davanti agli amici, durante una spensierata giornata d’estate, ed erano stati proprio gli amici, in particolare Mattia Menon, i primi a soccorrerlo a praticargli le prime manovre di rianimazione. A causarne l’improvviso malore un tuffo in piscina che gli avrebbe provocato un danno a una vertebra cervicale.

Dopo qualche giorno di ricovero all’Unità spinale del Santa Maria della Misericordia di Udine, dove la vertebra lesionata gli è stata sostituita con una in titanio, il ragazzo si è dunque svegliato, e ha riconosciuto la mamma. Rimane intubato, le sue condizioni sono al momento stabili. Ha un ematoma che gli comprime il midollo spinale e gli rende difficoltosi i movimenti, ma non ha subito danni cerebrali.

Condividi l'articolo