Capitale della cultura, le ricadute e i progetti per Gorizia e Nova Gorica

La vittoria di Nova Gorica e Gorizia a capitale europea della cultura.

La vittoria a capitale europea della cultura per il 2025 per Nova Gorica e Gorizia avrà anche una serie di ricadute immediate sul territorio. Sono tanti, infatti, i progetti collegati per le celebrazioni. Tra questi riqualificare la piazza della Transalpina / Trg Evrope, trasformandola in un’attrazione culturale e turistica internazionale. creare nuovi posti di lavoro ad alto valore aggiunto, soprattutto per i giovani, nei settori della cultura, del commercio, dell’ospitalità, della tecnologia dell’informazione e delle industrie verdi; consentire lo sviluppo di offerte e servizi innovativi in vari campi, ad esempio nel campo della ricettività turistica.

E ancora: aumentare la visibilità internazionale di entrambe le città, essenziale anche per la promozione e la riconoscibilità delle nostre aziende; sostenere ulteriormente le nostre associazioni, istituti e creatori culturali indipendenti; sviluppare nuovi programmi e offrire contenuti aggiuntivi a bambini e adolescenti e consentire loro di diventare co-creatori di contenuti culturali in entrambe le città; consentire l’inclusione di attività culturali anche per quei gruppi che hanno più difficoltà a recarsi in luoghi culturali, come le giovani famiglie e gli anziani.

L’anno 2025 porterà più di 600 eventi e più di 60 progetti diversi in Friuli Venezia Giulia e da Bovec a Komen, con più di un milione di visitatori previsti. Ci si collegherà con 251 partner da 34 Paesi e già da subito si comincerà a lavorare sullo sviluppo di numerosi programmi.

(Visited 290 times, 1 visits today)

Note sull'autore