Si torna a viaggiare in nave da Trieste fino a Grado, ma ci si metterà di più

Il percorso in nave Trieste-Grado si allunga.

Chi era abitué della percorso Trieste-Grado su rotta marittima quest’anno dovrà essere più paziente perché i tempi del tragitto si allungano. Dal primo giugno riprenderà con Adrriatica la linea marittima Trieste-Grado, esercitata dall’armatore veneziano Vidali group che nel 2021 si era aggiudicato la gara indetta da Apt con scadenza 2029. Ora sono state pubblicate le informazioni sul servizio, con orari e corse comunicando che da quest’anno la tratta durerà 1 ora e mezza, cioè 15 minuti in più. La scelta è dovuta al fatto che la scorsa estate si erano verificati dei ritardi, con un orario più largo, adesso si dovrebbero evitarli e ammortizzare.

Gli orari delle partenze e i costi.

Ma veniamo agli orari di partenza: da Trieste si parte alle 8, 13, e 17:45; da Grado alle 10, 14:45 e 19:30. Da Trieste si parte del molo di Audace, invece dall’isola dal molo Torpediniere, dove parte anche il collegamento con Lignano. Le tariffe sono per l’andata/ritorno di un singolo passeggero 15,30 euro e si può acquistare a bordo e in ogni rivendita Core Tpl Fvg, la società che raccoglie i soggetti gestori nelle quattro province della regione. Se si vuole salire con una bicicletta il prezzo è maggiorato di 90 centesimi. Portare un bagaglio è gratuito, ma basta che non superi i 70 centimetri. Anche perché l’Adriatica è di ridotte dimensioni e può portare solo 181 passeggeri.

Anche questa, come la maggior parte delle attività in periodo covid, aveva subito una frenata, ma si prevede che nell’estate 2022 ci sia un ritorno alla normalità al trasporto marittimo. Ma anche i numeri dell’anno scorso erano stari ragguardevoli se consideriamo l’insieme delle linee del Friuli Venezia Giulia: 254 mila passeggeri in tutto.

Condividi l'articolo