Scritte misteriose sui muri di Grado, è caccia all’ignoto writer senza un volto

Ancora ignota l’identità dell’autore.

Per le strade di Grado si aggira un writer misterioso che sta lasciando sui muri il suo marchio di riconoscimento: la scritta “zwack”. Su diversi muri infatti sono comparsi segni e simboli dei quali però non si è ancora capito il vero significato. Si sa quasi nulla su chi si stia divertendo ad imbrattare l’isola, c’è chi ipotizza che l’autore sia singolo e per chi invece possa essere più di una persona. La polizia è già stata allertata per trovare il writer, che nel caso sarà costretto a pagare i danni per la pulizia e il ripristino.

Imbrattati edifici pubblici e privati.

L’autore delle scritte fatte con una bomboletta non ha scelto muri abbandonati o in stato di degrado. Il writer ha imbrattato diverse zone di Grado, prendendo di mira sia strutture private e sia pubbliche. Sono stati imbrattati “Il Castelletto”, lo storico albergo sulla diga ormai chiuso da anni, e il Bellevue, un’altra struttura ricettiva inattiva. Sotto le bombolette dell’ignoto autore anche lungo la diga: chi cammina sulla passerella che separa l’area della Git e guarda verso la costa, nota di sicuro la grande scritta.

(Visited 568 times, 1 visits today)
Autore: Jeena Cucciniello

Note sull'autore