Cjalzons di Timau, con un ripieno diverso in base alla zona in cui vengono cucinati

Questo piatto è molto comune in Carnia. Specialmente nei giorni di festa, in quasi tutte le case si sente il profumo dei cjalzons. La preparazione di questo piatto caratteristico si differenzia da luogo a luogo, non tanto nella preparazione della pasta, quanto in quella del ripieno.

Gli ingredienti.

Per la pasta:

  • 1 kg di farina di grano
  • 1 bicchiere di acqua
  • sale

Per il ripieno:

  • 2 kg di patate
  • 100 grammi di cannella macinata
  • 150 grammi di zucchero
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 3-4 foglie di menta fresca
  • 100 grammi di burro
  • 1/2 cipolla
  • pepe
  • sale

La ricetta.

Preparate una pasta piuttosto tenera con farina, acqua e sale e lavorate molto bene. Invece si tenderla col mattarello, arrotolatela e tagliatela a pezzetti che schiaccerete con un bicchiere con la base piatta. In ognuno di questi dischi, mettete un cucchiaio di ripieno.

Ripiegate poi la pasta e unitela, premendo con le dita sull’orlo e facendo dei dentelli. Cuocete in acqua bollente salata, scolateli e conditeli con burro e formaggio.

Il ripieno si fa con le patate lessate e schiacciate, a cui unirete: la cannella macinata, lo zucchero, il pane grattugiato, il prezzemolo tritato finissimo, le foglie di menta tritate e il burro, in cui farete rosolare la cipolla che poi leverete; aggiungete pepe e sale.

Condividi l'articolo