Nasce Zal, il nuovo cocktail friulano fatto con l’olivello spinoso

Il nuovo prodotto friulano: lo Zal

Olivello spinoso, mele e… nasce Zal, il nuovo cocktail friulano che allunga la lista dei prodotti del territorio. “I barman di tutto il mondo lo adoreranno”, ne è sicuro Riccardo Vanone, l’imprenditore e inventore del nuovo succo di frutta, che poi scherza “da solo è buonissimo, un gusto unico, ma non sarei davvero friulano se nell’inaugurazione non lo proponessi in un cocktail“. Durante le aperture dei primi Zal al pubblico il succo dal sapore completamente nuovo sarà infatti abbinato con il prosecco, la ribolla la vokda e il gin. “I baristi si potranno divertire moltissimo con Zal. Sono anni che ci sono in giro sempre gli stessi sapori. Questo è un gusto esotico”, riprende Vanone.

Che cosa è l’olivello spinoso.

Ma che cosa è l’olivello spinoso? Una bacca più piccola del mirtillo e molto gustosa. L’olivello spinoso non una specie di superfood, è energizzante e fa bene al sistema nervoso e digerente, è usato in cosmesi e poi dà una mano anche a chi soffre a malattie della pelle e della vista. “Non è molto conosciuto in Italia”, spiega l’imprenditore, “sono pochissimi quelli che la coltivano. Io sono uno di loro e ne ho 8 ettari“.

Poi è arrivata l’idea dello Zal. Il marchio sta per essere registrato, ma già mercoledì 24 agosto ci sarà il primo con lancio con relativa presentazione del prodotto, dalle 18 al QT-Quaranteseitredici, a Premeriacco, presso l’aviosuperficie San Mauro, che gli farà da location. Un posto con carattere, immerso nel verde, dove un nuovo chiosco realizzato all’interno di un moderno container tutto in acciaio Corten fa da contorno alla panoramica piscina. Così tutti avranno spazio per gustarsi la novità gastronomica del Friuli.

La cura del territorio.

Ma c’è un altro motivo per cui ha creato Zal. Per dare spazio e merito alle mele del Friuli. “In questo modo abbiamo valorizzato anche il mercato delle mele, che negli ultimi anni stanno morendo, visto le operazioni commerciali con l’estero. Il nostro obiettivo è uno e uno solo vogliamo sviluppare il mercato di prodotti friulani”. E per farlo di innovazione e fantasia l’imprenditore ce ne mette. Si è già inventato un cocktail: lo Zallini. Zal e vino frizzante friulano, sciroppo di sanbuco tutti e te prodotti del territorio.

Condividi l'articolo