Giallo a Premariacco: De Sabata è sindaco, ma si devono ricontare i voti

Necessario il riconteggio dei voti a Premariacco.

In un primo momento sembrava che avesse vinto il “partito del non voto”. Niente quorum, a Premariacco, e arrivo del commissario. Poi, il colpo di scena: rinconteggio dei voti e Michele De Sabata diventa il nuovo sindaco.

È stato un vero e proprio giallo quello che ha interessato l’unico comune del Friuli al voto dove era necessario raggiungere il quorum. Missione che in un primo momento sembrava fallita: alle urne si sono recati 1.664 aventi diritto, il 44% degli aventi diritto.

Poi, però, tutto cambia: nel computo dei votanti, per il quorum bastano 1.660 elettori alle urne, perché il dato va “depurato” dai residenti Aire. E così, per soli 4 voti, il candidato della civica “Premariacco Riparte” dovrebbe avercela fatta. Manca ancora l’ufficialità della Regione, ma Premariacco dovrebbe avere il successore di Roberto Trentin.

De Sabata, pur conservando ancora la prudenza – domani arriverà la “certificazione” – ha già cominciato la festa. E molti cittadini con lui, sollevati per aver scampato il “pericolo commissario”.

(Visited 3.028 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore