Prezzo della benzina più alto da 7 anni, doppia beffa per gli automobilisti Fvg senza green pass

btrhdr

Il prezzo della benzina alle stelle e i distributori più convenienti in Fvg.

È schizzato alle stelle. Il prezzo della benzina in Italia, e di conseguenza in Friuli Venezia Giulia, ha raggiunto il suo picco dal 2014. Un rincaro che, complice anche gli altri aumenti previsti, rischia di mandare in crisi il bilancio delle famiglie in regione.

A oggi, per un litro di “verde” il prezzo medio su scala nazionale è di 1,67 euro. In Fvg, per un litro di benzina oggi serve, facendo la media dei 10 prezzi più bassi, 1,605 euro, secondo quanto riporta il sito della Regione. A questo importo va detratto, per chi ha l’apposita tessera, il contributo da 14 a 21 centesimi al litro – a seconda della fascia territoriale in cui si vive – per chi è in possesso della tessera.

Ma quali sono i distributori più convenienti? In provincia di Udine, quello più economico è il Conad di Martignacco, che propone la “verde” a 1,599 euro al litro, seguito dalla Q8 sempre di Martignacco, dalla medesima insegna a Tavagnacco e dal Costantin di Udine, tutti a 1,619 euro. A Gorizia, il massimo risparmio si ha al Gnp di Monfalcone (1,589), seguito da due Esso presenti nel capoluogo, una in via Aquileia e una in via Lungo Isonzo Argentina, che propongono questo carburante a 1,649 euro al litro. A Pordenone, svettano i due a marchio Costantin di Zoppola (via Panciera e via Cusano) propongono la benzina a 1,605 euro per litro, seguiti da altre sei stazioni di servizio tra il capoluogo, Porcia, Roveredo in Piano e Sacile dove l’importo tocca 1,608 euro.

Per il gasolio, la media degli importi più bassi al litro in Fvg parla di 1,432 euro. Anche in questo caso, si può beneficiare di un contributo da 9 a 14 centesimi. A Udine e provincia, svetta per convenienza il Conad di Martignacco, dove un litro di diesel “viene via” a 1,439 euro, seguito dal Q8 sempre di Martignacco con 1,449. Poi, troviamo anche in questo caso Q8 di Tavagnacco e Costantin di Udine con 1,459 euro. Nel Goriziano, il distributore più economico è ancora il Gnp di Monfalcone (1,489 euro al litro), seguito dalla Q8 di Ronchi dei Legionari (1,499); a ruota, l’Ip di Fogliano Redipuglia e la Total di Grado, dove il prezzo è di 1,529 euro al litro. Il gasolio più conveniente nel Pordenonese si trova in sei distributori: si tratta di quelli a insegna Costantin a Pordenone, Porcia e Sacile, oltre al Conad di Porcia, al Q8 di Pordenone e al Termoveneta di Roveredo in Piano. Per tutti, il prezzo al litro è di 1,428 euro.

Per molti automobilisti, poi, non c’è nemmeno il “rifugio” dell’estero. Chi è sprovvisto di Green Pass, infatti, non può varcare il confine per il pieno e nemmeno per le altre spese, visto che rischia sanzioni. Per molti, tutto ciò ha il sapore di una beffa. In Slovenia, dove il prezzo dei carburanti viene stabilito dallo Stato, l’importo è di 1,286 per la “verde” e 1,332 per il diesel. Nel distributore comunale di Villach, in Austria, oggi il prezzo è di 1,227 euro per la benzina e di 1,159 per il gasolio.

(Visited 13.134 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore