Giovani aquile imparano a pilotare gli ultraleggeri a Campoformido

La foto di gruppo sulla pista di volo di Campoformido con istruttori, dirigenti del Club e allievi

All’Aero Club Friulano, il corso per pilotare ultraleggeri

Giovani aquile pronte al decollo. E anche all’atterraggio naturalmente, perché parliamo dei ragazzi che hanno appena concluso, all’Aero Club Friulano di Campoformido, il corso Allievi Douhet per pilotare gli aerei
ultraleggeri
.

I giovani, provenienti da tutt’Italia, hanno approfittato della possibilità
maturata in Friuli grazie a un bando vinto dalla storica associazione di amanti del volo. L’Aero Club Friulano, che conta un centinaio di soci, vanta infatti 107 anni di storia e Campoformido è stata la culla dell’aviazione italiana: le due specialità caccia e acrobazia sono di fatto nate qui.

La giornata conclusiva del corso ha visto anche la presenza del Presidente del Consiglio Regionale, Piero Mauro Zanin, che ha sottolineato come il corso di volo sia una sfida che richiede impegno e passione. Zanin ha anche evidenziato il valore della formazione “che non è mai solo tecnica – ha detto -, ma anche umana e serve a formare gli uomini e le donne di domani. Il nostro Paese – ha aggiunto -, ha bisogno di competenza e di personelibere e consapevoli, in grado di affrontare anche momenti di difficoltà collettivi come quelli che stiamo vivendo”.

Condividi l'articolo