Vacanza e lavoro uniti dallo smart working, nuova proposta turistica a Sappada

La campagna sullo smart working a Sappada.

È partita oggi la campagna promozionale per la prossima stagione turistica estiva del Consorzio Sappada Dolomiti Turismo incentrata sull’attuale tematica dello smart working.

Attraverso i canali social sarà data visibilità alla nuova proposta turistica che si basa sulla possibilità di trascorrere un soggiorno, di media e lunga durata, a Sappada per poter svolgere il lavoro in remoto da una località che presenti scenari diversi rispetto ai quali si è abituati, ormai da un anno, a svolgere la propria attività professionale al pc, spesso in città. Il Consorzio turistico offre la possibilità di cucire proposte su misura a professionisti, coppie e famiglie che abbiano la possibilità di scegliere Sappada come luogo da dove operare in smart working.

“Riteniamo che un soggiorno nella nostra vallata possa concedere ai professionisti che hanno la possibilità di lavorare in remoto di rendere più piacevole la propria attività, di svolgerla all’aperto di fronte a panorami mozzafiato e, terminato l’orario di lavoro, di tuffarsi subito in un contesto vacanziero” dichiara il presidente del consorzio turistico Fabrizio Piller Roner. La campagna promozionale al via sulle pagine Facebook e Instagram del consorzio turistico, si basa su brevi testimonianze video di manager e professionisti ritratti chi a Milano e chi nel proprio luogo di lavoro in remoto, che, già nella passata stagione estiva, hanno scelto la località montana, perla delle Dolomiti, per trascorrere diverse settimane, durante le quali hanno potuto conciliare ila propria attività lavorativa con quelle di svago all’aperto, che Sappada consente di praticare.

Nei video, i testimonial dichiarano di voler ripetere l’esperienza per il secondo anno consecutivo, e, questa volta di allungare il periodo di permanenza. “Anche per la prossima estate, in accordo con PromoTurismo Fvg e con la nostra Proloco, avremo in calendario numerosi eventi e un intenso programma di attività esperienziali di carattere sportivo e non, che rappresentano quel qualcosa in più, per i nostri ospiti, per vivere un soggiorno straordinario a Sappada, oltre che in totale sicurezza, con tutti i protocolli anti Covid che, come per le passate stagioni, saranno attivati nella nostra località” evidenzia Piller Roner.

(Visited 1.966 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore