Il punto della situazione per il campionato di serie A nel girone di ritorno

Il punto sul campionato dell’Udinese.

Un inizio di girone di ritorno non certo semplice per l’Udinese di Luca Gotti, con la formazione friulana che ha dovuto fare a meno di uno dei giocatori più rappresentativi, Kevin Lasagna, in prestito attualmente al Verona di Juric. Nonostante questo gap nel reparto d’attacco, che si farà certamente sentire, visto che attualmente l’Udinese è la seconda squadra a pari merito con la Fiorentina, per quanto riguarda l’attacco meno prolifico del campionato di serie A 2020-2021. Eppure la lotta salvezza attualmente vede la squadra di Gotti osservare il tutto da un punto assolutamente privilegiato. Bene anche in termini di score, con gli ultimi tre risultati positivi, maturati grazie a due pareggi e a una vittoria. Ha fatto meglio dell’Udinese il rivitalizzato Genoa passato attraverso la cura Ballardini.

C’è però da guardare il lato positivo, visto che Benevento e Bologna stanno vivendo una fase piuttosto complicata, per quanto riguarda la classifica attuale. Tra i prossimi impegni di campionato ci sono da sottolineare le gare contro la Roma di Fonseca, il Parma di D’Aversa, la Fiorentina di Prandelli per iniziare il mese di marzo con la sfida di alto profilo contro i campioni d’inverno del Milan di Stefano Pioli. Gare ad alto tasso di interesse specialmente per quanto riguarda l’argomento pronostici e la diretta scommesse sui principali portali dedicati al betting online.

Il Milan di Pioli e la testa della classifica di A.

Il Milan ora dovrà guardarsi al meglio dagli attacchi di Inter, Roma, Juventus, Napoli e Lazio, anche se fino a questo momento la sensazione è che l’unica formazione davvero capace di tenere testa fino alla fine a questa squadra, pare proprio quella allenata da Antonio Conte. I nerazzurri hanno un vantaggio importante rispetto alle altre dirette inseguitrici, non devono affrontare le competizioni europee, che possono dare stimoli e mentalità vincente, ma che con un calendario così fitto di appuntamenti, tolgono sicuramente energie necessarie per essere concentrati e per vincere le gare sporche, quelle più difficili da gestire a livello mentale e non. Bisogna comunque fare una nota a parte per quanto riguarda la Juventus di Pirlo. Una squadra che si sta avvicinando sempre più alla testa della classifica e che sarà di certo galvanizzata dai prossimi impegni in Champions League, guidata come sempre da Cristiano Ronaldo, dai ritorno di Dybala e dai suoi uomini migliori e più rappresentativi.

La lotta per il quarto posto e la zona salvezza per il girone di ritorno.

Difficile invece dire come sarà il girone di ritorno per Napoli, Lazio e Atalanta, che durante la prima parte del campionato avevano mostrato qualità e debolezze, specialmente per quanto riguarda la formazione guidata da Gennaro Gattuso, che attualmente è la squadra con meno pareggi ottenuti in questo campionato. Uno solo arrivato in recupero sul Torino di Belotti in casa. Una stagione un po’ a luci alterne, come del resto anche quella di Lazio e Atalanta, che rispetto alla Roma di Fonseca, hanno dimostrato di avere forse qualcosa in meno, nei vari reparti. Il campionato tuttavia è ancora piuttosto lungo e la classifica provvisoria offre oggi uno scenario complesso da valutare al meglio. Per quanto riguarda la zona salvezza, L’Udinese dovrà guardarsi al meglio da squadre come il Torino, lo Spezia, il Cagliari e il Bologna, mentre al momento la situazione per Crotone e Parma appare molto più ingarbugliata rispetto a quella del team friulano.  

Condividi l'articolo