Verso l’Adunata degli Alpini, a Udine il vertice in Prefettura

L'arrivederci a Udine

La marcia di avvicinamento verso l’Adunata Nazionale degli Alpini a Udine.

Nella mattinata odierna si è tenuta presso la Prefettura di Udine la prima riunione di contatto per l’Adunata tra i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Alpini, il Prefetto e i vertici provinciali delle Forze di Polizia e del Corpo dei Vigili del Fuoco.

La delegazione dell’Ana, composta tra gli altri dal vicepresidente nazionale Gian Mario Gervasoni e il presidente sezionale Dante Soravito, ha incontrato anche lo staff della Prefettura con il quale si rapporterà durante tutto il percorso organizzativo della 94a Adunata Nazionale degli Alpini che avrà luogo a Udine nella primavera del 2023.

Si tratta di un evento da tempo atteso nel capoluogo friulano (a causa dello slittamento imposto dalla pandemia) e si stima che, considerato il forte legame dell’Associazione con il popolo friulano, potrebbe richiamare in città più di 500 mila persone, come già avvenuto nel 1996.

Nel corso della riunione odierna si è anticipato l’avvio di diversi tavoli tecnici – tutti dialoganti tra loro – necessari a definire in modo sinergico i molteplici aspetti funzionali alla buona riuscita di un evento così complesso.

Le riunioni operative che l’Ana organizzerà nei prossimi mesi si svolgeranno nella ex sede della Prefettura, appositamente concessa per lo scopo dal Comune di Udine. Per le conferenze di più ampia portata, invece, il Prefetto ha già messo a disposizione dell’Ana anche gli spazi della nuova sede della Prefettura.

Condividi l'articolo