Bollette insostenibili, chiude il Pam Express di via Battisti a Udine

Chiude un altro market a Udine.

Bollette insostenibili, non si può continuare. Oggi sarà l’ultimo giorno del Pam Express di Udine, in viale Battisti, costretto a chiudere per il caro energia.

Si tratta del terzo market in poche settimane che abbassa le serrande a Udine dopo il Metà di via del Pozzo e il Despar di via Carlo Caneva. I punti vendita erano affidati in franchising a piccoli imprenditori accomunati dall’impossibilità far fronte ai crescenti costi dell’energia.

Nel caso del Pam Express le bollette erano triplicate dallo scorso anno: a luglio si è passati da 8mila euro del 2021 a 27.188 euro del 2022 e per risparmiare il market è rimasto chiuso la domenica. La situazione non è migliorata con le bollette di agosto e settembre così il titolare è stato costretto ad abbassare le serrande e a mettere in cassa integrazione i suoi 8 dipendenti.

Condividi l'articolo