Imprenditrice anonima dona uova di Pasqua all’ospedale di Udine

La donazione da parte della titolare di un dolcificio.

Un gesto di altruismo, per rendere più dolce l’emergenza da coronavirus. È quello compiuto dalla titolare di un dolcificio, che ha scelto di rimanere anonima, in favore di chi combatte in prima linea contro la pandemia.

L’imprenditrice, attraverso i volontari della Protezione civile, ha donato ovetti e uova vere al Pronto soccorso, ai reparti di terapia intensiva Covid-19 e di malattie infettive, alla pediatria e al laboratorio di microbiologia dell’Ospedale di Udine.

Assieme a loro c’era anche l’assessore alla Sanità del Comune di Udine, Giovanni Barillari. Una manifestazione di solidarietà, in tempo di Pasqua, capace di donare un sorriso a chi si continua a mettere a disposizione degli altri. E visto l’anonimato, un gesto di altruismo ancor più bello.

(Visited 409 times, 1 visits today)

Note sull'autore