Attesa a Udine per il weekend della Maratonina: si parte con la Salita del Castello

Il weekend della Maratonina a Udine.

Grande attesa per il weekend della Maratonina Città di Udine: la 22esima edizione si aprirà nella serata di domani, venerdì 16, con la cronoscalata a invito “Salita del Castello”.

La salita del castello.

Ad aprire l’intenso weekend della  Maratonina sarà appunto la Salita del Castello, cronoscalata maschile e femminile a invito che quest’anno è stata anticipata di un giorno rispetto al consueto, alla sera di venerdì 16 settembre. La gara partirà alle 18 e 30 da piazzetta Lionello e si concluderà in cima alla rampa che porta sul colle del Castello.

Le attese si concentrano sulla performance del 19enne pordenonese Cesare Caiani: in forza all’Atletica Brugnera Friulintagli, il giovane ha vinto la medaglia di bronzo nel 2021 ai Campionati Europei U20 a Tallinn, in Estonia, nella disciplina dei tremila siepi, dove ha migliorato il record regionale juniores con il tempo di 8’50’’16.  Allenato dal professor Matteo Chiaradia, nel 2021 ha vinto i Campionati Italiani a Grosseto e anche nel 2020 era stato Campione Italiano, categoria Allievi, dei 2000 siepi, con record regionale di 5’54″31. Nella Salita del Castello Caiani dovrà vedersela con tre campioni di pari livello, Matteo Spanu (Malignani Libertas Udine) e i fratelli Brugnizza (Gs Natisone).

Minirun e corsa con il cane.

Nella giornata di sabato la prima proposta sarà riservata ai più piccoli, che alle 16 potranno partecipare alla MiniRun Despar; seguirà, alle 16.45, la simpatica Corsa con il cane CittàFlora. Le iscrizioni si possono effettuare fino a un’ora prima delle gare nelle casette di Confartigianato allestite in via Mercatovecchio.

Maratonina e Straudine.

Domenica, poi, sarà il gran giorno della Maratonina 2022: i 900 iscritti partiranno alle 9 e 30 da via della Vittoria. Per le 11 è poi in programma lo start della StraUdine, che ritorna dopo due anni di stop e che verrà disputata su un tragitto di circa 10 chilometri. Iscrizioni aperte fino a un’ora prima del via, nelle casette di via Mercatovecchio.

I top runner.

Arrivano quasi tutti dal Kenya i top runner attesi a Udine: gli uomini sono Mitei Musa Kipsoyan, 25 anni (che ha debuttato proprio alla Maratonina udinese e che potrebbe essere la sorpresa della gara), Rodgers Maiyo, Peter Ndung’u Wanyoike, Peret Maniki Njeru, Celestin Ndikumana (Burundi) e Robert Kiplangat Yegon. A tenere alti i colori dell’Italia ci penserà invece Francesco Nardone, lo scorso anno primo atleta del Friuli Venezia Giulia al traguardo.

Fra le donne le attese si concentrano su Janet Chepngetich (Kenya), Clementine Mukandanga (Ruanda), Lilian Lelei (Kenya), Nancy Kerage Kerubo (Kenya), Catherine Wanjiuro Njihia (Kenya), Addisalem Belay Tegegn (Etiopia), Ziporah Wanjiru Kingori (Kenya) e Veronicah Njeri Maina (ancora Kenya).

Testimonial della Maratonina.

Il mezzofondista e siepista Pietro Arese (Fiamme Gialle) da San Mauro Torinese, specialità 1500, finalista ai Mondiali Indoor (ottavo), sarà il testimonial della Maratonina di Udine 2022. Agli Europei di Monaco 2022 ha compito un’impresa, chiudendo quarto, a soli dodici centesimi dal bronzo.  

Limitazioni del traffico per la Maratonina

Le limitazioni alla circolazione scatteranno alle 8 e 30, un’ora prima dell’inizio della corsa, il cui start è appunto previsto per le 9.30 in via della Vittoria, davanti all’Istituto Sello. Da allora e fino al termine della competizione piazza della Libertà e via Cavour saranno completamente chiuse con transenne. le altre strade interessate dalla mezza maratona verranno precluse al transito fino al passaggio della macchina di fine gara, venendo poi riaperte man mano.

Le linee urbane di autobus che percorrono l’itinerario di gara saranno deviate a cura della Saf. Il percorso della mezza maratona toccherà piazza I Maggio (che verrà attraversata in senso nord-sud, costeggiando il colle), via Treppo, via Caneva, viale Trieste, piazzale D’Annunzio, via Gorghi, via Savorgnana, via Cavour, piazza della Libertà, via Manin. A quel punto secondo passaggio su piazza I Maggio, poi direzione piazzale Osoppo, via Volontari della Libertà, piazzale Chiavris, via Cotonificio, piazzali XXVI Luglio, Cella, Unità d’Italia, della Repubblica, Oberdan, Del Din. Infine, Largo delle Grazie, ancora piazza I Maggio, piazza Patriarcato e via Piave. Traguardo in via Vittorio Veneto.

Condividi l'articolo