L’osteria di Udine baluardo della protesta non apre. Ma in via Buttrio si serve la cena

La protesta di #ioapro a Udine.

Le luci sono accese, ma la porta è chiusa. Una settimana fa era stato tra i primi locali a forzare il blocco del decreto, che impone la chiusura dei locali dopo le 18, unendosi alla protesta di #ioapro. Ma questa settimana ha giocato di difesa e ha preferito puntare solo sull’asporto, come previsto anche dalla zona arancione presente in Fvg.

L’Osteria La Ciacarade di via San Francesco a Udine resta chiusa. “Questa settimana facciamo solo asporto”, rispondono al telefono dal locale. Niente appuntamento con l’aperitivo in centro, quindi, per il nutrito gruppo che si era unito alla protesta dei ristoranti in Fvg, niente cena. Alcuni clienti arrivano fino alla porta e restano delusi. Arriva, comunque, una pattuglia della polizia a costatare che non c’è movimento. Niente da fare: La Ciacarade sono chiuse.

Per un locale che non apre a Udine ce n’è un altro che ha deciso di unirsi, invece, alla protesta di #ioapro. È il Sunshine di via Buttrio. I titolari hanno deciso di tornare a servire ai tavoli tutto il giorno e, assicurano, non saranno le multe a dissuaderli.

Condividi l'articolo