In mille dicono “no” al nuovo centro rifiuti nel quartiere Di Giusto a Udine

Depositate oggi al Comune di Udine le 1.311 firme raccolte.

Oltre mille cittadini hanno detto no alla realizzazione di una nuova piazzola ecologica in via Zilli a Udine. Una delegazione del “Comitato per il No al Centro Rifiuti nel quartiere Di Giusto” si è recata infatti questa mattina a palazzo D’Aronco, sede del Comune di Udine, per depositare le 1.311 sottoscrizioni di cittadini che hanno espresso la loro contrarietà alla volontà dell’amministrazione comunale di realizzare la nuova piazzola.

“L’opera – secondo i cittadini, guidati dal consigliere di quartiere Udine est – Di Giusto Stefano Salmé – sorgerebbe lungo la ciclabile, toglierebbe l’ossigeno alle decine di orti presenti sul lungo Ledra, davanti ad abitazioni, a ridosso di un’area vincolata dal punto di vista paesaggistico, dietro il campo di calcio dei pulcini del San Gottardo e a poche decine di metri dai condomini di via Zilli e via Gastone Valente. Se la raccolta firme non sarà sufficiente – incalzano – inizieremo una battaglia legale e se ancora ciò non sarà sufficiente, adotteremo tutti gli strumenti di resistenza legale per ritardare i lavori”.

Il “Comitato per il no al Centro Rifiuti nel quartiere Di Giusto” chiederà ora un incontro ai referenti del Comitato sorto a San Gottardo quando si ipotizzò la realizzazione dello stesso centro rifiuti in viale Forze Armate. L’intenzione è quella di unire gli sforzi con il Comitato di San Gottardo e anche con quello per la soppressione dei passaggi a livello, al fine di arrivare ad una proposta comune che riguardi l’intera Udine est, da sottoporre all’amministrazione comunale.

(Visited 546 times, 1 visits today)

Note sull'autore