L’Arco Bollani di Udine si rifà il look, il restauro lo finanzia la Danieli

La Danieli finanzierà il restauro dell’Arco Bollani di Udine.

Dopo essere stato restaurato nel 2012 grazie all’iniziativa del Fai “I luoghi del cuore”, interveno che si era concentrato prevalentemente sul leone marciano, l’Arco Bollani di Udine, porta d’ingresso al colle del castello da piazza Libertà, torna oggetto di un accurato restauro.

A finanziarlo stavolta è la Danieli &c. Officine Meccaniche di Buttrio che, in accordo con il Comune e la Soprintendenza, si accollerà la spesa dell’intervento per 30 mila euro. Oggetto del restauro saranno la pulizia delle pietre il recupero e la sistemazione delle parti lapidee deteriorate oltre a dei trattamenti finalizzati a rendere duraturi nel tempo gli effetti dei lavori. Interventi estesi anche alla cancellata.

“Ringraziamo la Danieli – ha commentato, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Loris Michelini – che ha manifestato profondo interesse e intenzione di sostenere l’intervento di restauro conservativo staccando un assegno da 30mila euro in favore dell’amministrazione comunale. È del tutto evidente che si tratta di un punto molto significativo e ad altissimo contenuto simbolico per la città, visto che costituisce l’accesso da piazza Libertà al Castello. Anche in considerazione della crescita dei flussi turistici e dell’intenzione di consegnare a residenti e visitatori una città curata ed elegante, estendiamo un sincero ringraziamento a un privato che dimostra attenzione nei confronti del bene pubblico e vicinanza territoriale alla città”.

Condividi l'articolo