Bar chiuso a Campoformido, la titolare si sfoga: “Puniti senza colpe, farò ricorso”

Bar chiuso a Campoformido, lo sfogo della titolare.

“Nel retro del mio locale non c’erano clienti che stavano consumando, ma semplicemente persone che avevano acquistato bevande da asporto. La chiusura è ingiusta”. Si sfoga così Barbara Contin, titolare del bar Al Buon Arrivo di Campoformido, chiuso questa mattina per 5 giorni per violazione delle norme anti Covid.

I clienti bevono di nascosto nel retro del bar: chiuso un locale a Campoformido.

“Si trattava – precisa Contin – di condòmini che abitano sopra al bar ed erano scesi per acquistare del vino da asporto, che poi avrebbero consumato a casa loro. Noi non usiamo bicchieri di vetro, ma soltanto quelli per il take away”. Non nega, l’imprenditrice, che ci fossero dei clienti nel retro del locale, “ma è perché il locale ha un doppio ingresso. Qui, è vero, c’è un tavolino, ma nessuno stava bevendo o mangiando“.

La titolare è pronta a presentare ricorso e spiega che avverte “dell’accanimento nei confronti del mio bar. Il problema è riuscire a far rispettare le regole: per quanto ci si sforzi, la gente non ascolta e non capisce. Si tratta – conclude Contin – di una guerra quotidiana”.

(Visited 1.913 times, 1 visits today)

Note sull'autore