Sorpassa a forte velocità gli agenti in autostrada: alla guida c’è un 14enne

Prima di essere fermato il giovane si è scambiato con il padre.

In alcuni casi quello che avviene sulla striscia d’asfalto riesce a stupire anche i più navigati operatori della Polizia di Stato. Questa è la situazione che si è presentata agli occhi di pattuglia della Polizia Stradale di Palmanova lungo l’autostrada A4.

Nella serata di sabato sera 7 maggio, durante il pattugliamento della tratta Portogruaro-Latisana sono stati sorpassati da un’autovettura ad una velocità piuttosto elevata. Raggiungendola e affiancandola, hanno notato che alla guida si trovava un ragazzo che dai tratti somatici sembrava molto giovane e quindi hanno deciso di controllare le persone a bordo, accompagnandole nell’area di servizio poco distante.

Improvvisamente però, l’autovettura si è bloccata sulla corsia di marcia dell’autostrada, creando un gravissimo pericolo per coloro che giungevano da tergo, anche in considerazione che in quel tratto la corsia di emergenza è chiusa per lavori.

A quel punto, non potendo fare retromarcia, gli la polizia ha atteso che l’auto transitasse nuovamente fermandola subito dopo. Con sorpresa agli agenti si palesava alla guida del autoveicolo non più il ragazzino ma un uomo adulto con una folta barba che, al controllo si rivelava essere il padre del precedente guidatore, un ragazzino di 14 anni.

A quel punto, visto la minore età del trasgressore venivano redatti i verbali a carico dei genitori. In particolare veniva contestata la guida senza patente, la guida senza aver raggiunto la maggiore età, l’incauto affidamento del veicolo, con una sanzione amministrativa complessiva di quasi 4mila euro, e naturalmente la pericolosa fermata sulla carreggiata.

Condividi l'articolo