Corriere della droga diretto a Udine arrestato con 4 chili di hashish

L’operazione della polizia.

Nella serata del 8 febbraio 2020 la squadra mobile della Questura di Udine, nel corso di una attività info-investigativa è riuscita ad individuare uno dei canali di traffico di droga di hashish proveniente da Milano e destinato a Udine.

in particolare gli elementi raccolti durante le indagini hanno permesso di identificare il “corriere” di un significativo quantitativo di hashish che era in viaggio verso Udine, stupefacente che nel giro di pochi giorni sarebbe giunto nella disponibilità dei piccoli spacciatori locali e successivamente nelle mani dei giovani e giovanissimi consumatori di Udine e provincia gravitanti nei luoghi di spaccio quali: zona Stazione ferroviaria e autocorriere, salita del Castello ed alcuni parchi pubblici.

Gli agenti della squadra mobile udinese, individuato il “corriere” ed intuito che lo stesso avrebbe percorso il viaggio di ritorno verso Udine in treno hano contattato il personale della Polizia ferroviaria di Mestre, fornendo loro le generalità e la foto dello stesso, invitandoli ad eseguire sul medesimo e sui suoi bagagli al seguito un accurato controllo.

Il personale della polizia di stato è riuscito, nonostante il notevole flusso di viaggiatori verso la città lagunare in occasione del Carnevale, ad individuare J. K. sul treno che da Torino, via Milano, conduceva a Udine ed il controllo eseguito sul medesimo permetteva di rinvenire, all’interno dello zaino che aveva al seguito, e sottoporre a sequestro un quantitativo di circa 4chilogrammi di hashish suddiviso in 4 involucri da un chilogrammo l’uno, 2 telefoni cellulari e circa 600 euro in contanti.

A seguito di quanto sequestrato J.K. è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e condotto presso la casa circondariale di Venezia a disposizione della autorità giudiziaria.

(Visited 1.431 times, 1 visits today)

Note sull'autore