Giardiniere tagliava l’erba e ripuliva le case di soldi e gioielli: arrestato

L’uomo veniva ingaggiato come giardiniere ma poi faceva sparire soldi e gioielli.

Competenza e rapidità sono queste le doti riconosciute che lo rendono ricercato. In un primo momento come giardiniere, per affidargli il lavoro di sistemare le piante e i fiori in giardino, e poi per sapere che fine hanno fatto soldi e gioielli.

Il soggetto, con le sue mani, non è abile solo per innesti e invasi, ma soprattutto per ripulire le banconote dai portafogli e i gioielli dai cassetti. La sua ricerca termina con il controllo dei carabinieri di Aurisina, impegnati unitamente alla pattuglia di Basovizza, in un controllo di retrovalico.

Si tratta di un romeno di 28 anni, ricercato per un mandato di cattura. Deve scontare 10 mesi di reclusione per furti in abitazione. Così la pattuglia della Stazione di Aurisina lo ha arrestato e lo ha condotto al carcere del Coroneo.

Condividi l'articolo