Dalla velocità all’alcol, i controlli della polizia di Udine

Oltre 250 le infrazioni contestate.

A seguito della intensificazione dei servizi di controllo disposti dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, al fine di prevenire e reprimere fenomeni criminosi sulle strade e garantire sicurezza agli automobilisti in transito nella provincia di Udine, dall’8 gennaio al 12 gennaio 2020 le pattuglie della polizia stradale in servizio di vigilanza hanno controllato 296 veicoli.

Sono state 253 le infrazioni complessivamente elevate con 554 punti decurtati; le patenti di guida ritirate sono state 8, le carte di circolazione 5. Controlli a 360 gradi anche nell’ambito del trasporto di studenti per i viaggi d’istruzione ma anche del trasporto di passeggeri in generale, sia in partenza che durante il transito sulle strade della nostra provincia.

Si precisa che per quanto riguarda i viaggi d’istruzione scolastica e per una maggiore sicurezza per gli studenti, gli accertamenti avvengono prevalentemente all’inizio del viaggio verificando non solo le condizioni del conducente, che viene sottoposto a prova con etilometro e del mezzo verificandone la revisione e l’usura dei pneumatici nonché la presenza e l’efficienza delle cinture di sicurezza , ma anche esteso all’equipaggiamento di sicurezza del veicolo verificandone la funzionalità e la validità dello stesso. Nella giornata di domenica per esempio, un bus straniero con circa una trentina di passeggeri a bordo, a seguito di controllo, veniva sequestrato e confiscato in quanto circolava in violazione all’applicazione del fermo del veicolo per tre mesi redatto nel mese di dicembre poiché effettuava un trasporto abusivo di merci. Il personale di polizia si attivava anche per contattare la ditta per il proseguo del viaggio dei passeggeri onde evitare ulteriore disagio.

 Da segnalare anche che nel week end appena trascorso, sono stati svolti dei servizi per il contrasto delle cosiddette “stragi del sabato sera” ove tutti gli utenti in transito sono stati sottoposti ad accertamento con precursore per alcol e droga; di questi, 6 conducenti di età compresa tra i 23 ed i 32 anni circolavano nonostante l’assunzione di bevande alcoliche e venivano quindi denunciati con conseguente ritiro della la patente di guida.    

Nel periodo in questione sono state contestate 71 violazioni per eccesso di velocità, 16 violazioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza e 8 violazioni per l’uso del telefonino alla guida che si ricorda che tale infrazione è al vaglio per un inasprimento della sanzione in quanto una fra le cause maggiori d’incidentalità e fonte primaria di distrazione alla guida.

(Visited 113 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook