Dalle chiese al monumento al Duca d’Aosta altri 7 nuovi tesori tutelati dal Ministero

La decisione presa dalla Commissione riunitasi a Trieste.

Sette nuovi beni che il Ministero della cultura tutelerà in Friuli Venezia Giulia. In base alle decisioni prese dalla Commissione regionale del Patrimonio Culturale, i nuovi beni tutelati sono il Monumento al Duca d’Aosta e Parete commemorativa ai Caduti del 1° e 4° Stormo Caccia a Gorizia, la chiesa di San Canciano Martire a Pantianicco di Mereto di Tomba, la chiesa di San Lorenzo Martire e Campanile di San Lorenzo di Manzano, il complesso dell’Opera di San Giuseppe a Trieste e tre storici edifici sempre nel capoluogo regionale, ovvero l’ex Case Ferrovieri di via Udine 73, quello di via Sant’Ireneo della Croce 4 e quello di via Udine 12, a Trieste.

Alla seduta, presieduta dal segretario regionale Roberto Cassanelli, hanno partecipato in qualità di componenti il soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio Fvg Simonetta Bonomi, il soprintendente archivistico Luca Caburlotto e il direttore regionale Musei Fvg Andreina Contessa.

La Commissione regionale, in particolare, ha espresso “soddisfazione per l’esito positivo della verifica del Monumento al Duca d’Aosta e della Parete commemorativa ai Caduti, situati presso l’aeroporto Amedeo Duca d’Aosta di Gorizia. Il provvedimento di tutela va infatti ad affiancare quello già emesso nel settembre 2020 per il sito storico dell’aeroporto nel suo complesso, con cui le opere commemorative hanno evidente e diretto legame”.

(Visited 599 times, 1 visits today)

Note sull'autore