Cala il flusso di gas in arrivo dalla Russia a Tarvisio, ma il sistema italiano regge

Cala il flusso di gas in arrivo nell’impianto di Tarvisio.

La guerra in Ucraina sta facendo sentire i primi effetti anche sull’approvvigionamento del gas a Tarvisio. Nell’impianto Snam di Malborghetto il flusso ieri è sceso del 21%: 43 milioni di metri cubi rispetto ai 55 arrivati martedì.

A pesare è stato il blocco del gas dalla località ucraina di Sokhranivka uno dei principali punti di approvvigionamento dell’impianto friulano. Il calo del flusso del gas registrato ieri nell’impianto di Malborghetto è stato comunque compensato dagli altri impianti italiani, soprattutto da quello di Gries, che riceve approvvigionamenti da altri Paesi.

Secondo i dati infatti ieri in Italia sono giunti 244 milioni di metri cubi di gas, contro un fabbisogno di circa 145 milioni: sono stati stoccati quindi quasi 100 milioni di metri cubi di gas.

Condividi l'articolo