Fallimento della Cartiera di Rivignano, Pro-Gest pronta ad assumere i dipendenti

I sindacati chiedono uno sforzo in più per salvare la Cartiera di Rivignano.

Dopo il fallimento della Cartiera di Rivignano il gruppo Pro-Gest disponibile ad assumere i dipendenti. Il Gruppo è leader in Italia per la produzione di carta, cartone, imballi e packaging.

Soddisfatti i sindacati Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil che accolgono positivamente la disponibilità del gruppo Pro-Gest ad assumere i dipendenti della fallita Cartiera di Rivignano e chiedono di andare oltre e impegnarsi per mantenere la produzione della cartiera nella Bassa Friulana. “Riteniamo il trasferimento dei lavoratori in altre province e regioni l’ultima spiaggia da percorrere – spiegano i sindacati. Già oggi molti lavoratori si sono o stanno per ricollocarsi in altre aziende del territorio, con la probabile dispersione delle loro professionalità nel settore cartario, acquisite nell’arco di decenni”.

Produrre qui, e mantenere i posti di lavoro nel territorio, questa è la sfida che i sindacati lanciano al settore cartario del Nord-est, per recuperare uno stabilimento produttivo, solo fino a poche settimane fa – proseguono – . L’ubicazione strategica del sito, gli ampi spazi esistenti e la ultraventennale professionalità di molte maestranze rappresentano una garanzia per la ripresa aziendale in un settore di grande importanza, quale quello della carta alimentare. Crediamo nella vocazione manifatturiera di quest’area e del Nord-est, chiediamo anche alle imprese di crederci, rilanciando un sito che ha rappresentato la storia di un settore e che può rappresentarne anche il futuro”.

Condividi l'articolo