Morti durante il temporale, l’Oasi dei Quadris di Fagagna dice addio a tre uccelli

Gli Ibis e cicogne morti nell’Oasi dei Quadris di Fagagna.

La tristezza serpeggia nell’Oasi dei Quadris di Fagagna. Sono ben tre fra Ibis e cicogne gli animali morti di recente dopo un temporale (le cause non sono chiare), alcuni dei quali storici ospiti dell’area naturale friulana.

Il primo è “Zoppetto“, cicogna presente da almeno 12 anni, così chiamato per una menomazione alla zampa. Un triste destino attendeva anche “Floppy“, una degli Ibis più socievoli con l’uomo dell’Oasi: spesso, accoglieva i visitatori alla reception, dispensando loro affettuose beccatine in cambio di carezze, prima di procreare e diventare più diffidente e protettiva. Infine, addio anche a “179”, uno degli ultimi uccelli di questa specie arrivati nella struttura, presente da soli pochi mesi.

Tanti i messaggi di dispiacere sulla pagina social dell’Oasi dei Quadris, segno tangibile del tanto affetto che questi animali sono capaci di suscitare.

Condividi l'articolo