Dopo le grandi nevicate riaprono le strade in Friuli rimaste chiuse da 2 gennaio

Riaprono le strade chiuse dopo le grandi nevicate in Friuli.

Semaforo verde. Dopo molte giorni di interruzioni al traffico, riaprono le strade del Friuli che erano rimaste chiuse dal 2 gennaio (qualcuna anche da prima) a causa delle abbondanti nevicate nell’area montana.

Fvg Strade Spa, la società regionale che si occupa di gestione e manutenzione di 3.200 chilometri di arterie viarie, comunica la riapertura di quasi tutti i tratti interessati. Dalle 11 di oggi la circolazione veicolare potrà riprendere su SrUd 110 di Passo Pramollo, in Comune di Pontebba, SrUd 76 della Val Raccolana (nel tratto fra Cave del Predil e Sella Nevea), SrUd 24 della Val Pontaiba dal km 7+900 al km 9+461 sul territorio di Treppo Ligosullo e, infine, anche sulla SrUd 23 della Val d’Incarojo, in comune di Paularo, dal km 12 al 16+440.

Resta ancora chiusa, invece, la Sr465 della Forcella Lavardet e Valle San Canciano, dal km 10+596 al 15+300 in comune di Prato Carnico e al confine con il Veneto.

(Visited 1.178 times, 1 visits today)

Note sull'autore