Ristoranti aperti anche la sera, dietrofront dopo l’annuncio del Cts. Dall’entusiasmo alla delusione in Fvg

Il dietrofront sull’apertura serale dei ristoranti in Fvg.

Prima l’entusiasmo e la gioia. Poi, la doccia fredda. Nel pomeriggio, dopo un primo annuncio favorevole, è arrivata la frenata del Comitato tecnico scientifico (Cts) sull’ipotesi di aprire i ristoranti per cena in zona gialla.

Gli esperti nominati dal governo hanno sottolineato che “non c’è alcun via libera del Comitato Tecnico Scientifico alla riapertura della ristorazione nelle zone e negli orari che attualmente ne prevedono la chiusura”. Non soltanto. Il Cts avrebbe anche suggerito un “rafforzamento delle misure restrittive, adeguandole alle strutture dei locali e alla tipologia del servizio reso”. Niente aperture serali, quindi, perché la pandemia da coronavirus presenterebbe un quadro che, sebbene in miglioramento, invita a tenere la guardia ancora alta.

Via libera alla riapertura per cena dei ristoranti in Fvg dal Comitato tecnico scientifico. L’entusiasmo di locali e clienti.

L’annuncio della possibilità per i ristoranti di accogliere i clienti per cena nelle regioni in zona gialla (e la riapertura in zona arancione fino alle 18) aveva acceso gli entusiasmi tra operatori e clienti anche in Fvg. Poi, la precisazione del Cts che ha gelato gli animi e spento gli entusiasmi.

(Visited 6.626 times, 1 visits today)

Note sull'autore