Il sito dell’Inps va ko, migliaia di domande per il bonus in Friuli

Le richieste sospese.

Il sito dell’Inps si è bloccato proprio nel giorno in cui è possibile inviare le richieste di bonus e congedi. Anche in Friuli tantissimi utenti non sono riusciti a concludere le domande per gli aiuti finanziari.

“Quanto sta accadendo al sito è intollerabile e ci chiediamo se non era da aspettarselo dopo aver comunicato nei giorni scorsi che questo tipo di accesso sarebbe stata l’unica opzione disponibile per richiedere le indennità per professionisti e autonomi”, ha tuonato la deputata e vicepresidente del Pd Debora Serracchiani 

“Avevamo richiamato più volte la necessità, in questa fase, di favorire un rapido accesso ai pagamenti per lavoratori dipendenti, imprese e autonomi – continua Serracchiani –. Il Pd aveva chiesto di consentire che i commercialisti e gli intermediari, in quanto iscritti all’ordine, potessero spedire una Pec all’Inps certificando le ore di lavoro perse e la richiesta di cassa integrazione, aggiungendo l’Iban del dipendente. In questo modo, entro il 10 aprile l’Inps sarà in grado di procedere con un bonifico“. 

(Visited 278 times, 1 visits today)

Note sull'autore