Nel logo per la Capitale europea della cultura 2025 ci sarà il turchese dell’Isonzo

Aperto il bando di idee per il logo di Gorizia-Nova Gorica 2025.

Una cosa è certa: il nuovo logo che caratterizzerà “Go!2025” avrà, fra i suoi colori, anche lo splendido turchese che caratterizza il fiume Isonzo. È uno dei requisiti contenuti nel bando internazionale promosso dal Gect, il gruppo europeo di cooperazione territoriale, per la realizzazione di un nuovo marchio rappresentativo che sintetizzi l’idea che ha permesso a Gorizia e Nova Gorica di vincere il titolo di Capitale europea della cultura per il 2025. Un logo che dovrà essere anche originale e innovativo.
Il bando è stato pubblicato in questi giorni sia sul sito del Gect sia in quello dei Comuni che lo compongono.

I requisiti.

Logo e slogan dovranno anche essere utilizzabili e adattabili alle due lingue ufficiali della candidatura sloveno e italiano e alla variabile inglese. C’è anche il requisito dell’uso almeno in due diverse varianti, utili a identificare in maniera chiara ed inequivocabile due ambiti di utilizzo, quello istituzionale e quello commerciale e rappresentare una forma distintiva che possa fornire la base per la creazione di elementi di merchandising e di materiali tridimensionali ma anche dotati di tutte le caratteristiche ed i requisiti per poter essere validamente registrati come marchi riconoscibili della Capitale europea della Cultura, adottabili con entusiasmo dal pubblico di destinazione, favorendo il senso di appartenenza al territorio.

“Si tratta di un atto molto importante- sottolinea il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna,- che ci consentirà di avere a disposizione, in tempi brevi, l’immagine ufficiale della Capitale europea della cultura 2025 e cominciare a predisporre il materiale promozionale ma anche concedere logo e slogan a istituzioni, associazioni, privati e sponsor che avranno i requisiti per il suo utilizzo. Insomma, siamo già dentro in pieno nell’evento e non solo per il lavoro, fondamentale, del Gect e del gruppo di lavoro che entrerà nel vivo con la formazione della governance, ma anche dei due Comuni che si stanno impegnando sulla valorizzazione in chiave turistica del territorio.

Termini di partecipazione.

Al concorso internazionale potranno partecipare società e/o studi di grafica, design, pubblicità e comunicazione; grafici, designer e architetti che esercitano attività professionale in forma documentata, come liberi professionisti; laureati/diplomati presso scuole di formazione post-diploma o di livello universitario di belle arti, grafica, design o comunicazione pubbliche e private di età non superiore a trent’anni. Il premio, che sarà corrisposto al concorrente classificatosi al primo posto, sarà di 7 mila euro. La valutazione delle proposte sarà effettuata da un’apposita commissione, nominata dal direttore del Gect Go, composta da cinque membri, di cui due individuati all’interno del gruppo di lavoro GO! 2025 e tre individuati all’esterno. Il termine ultimo di ricezione delle domande di partecipazione è il 30 settembre 2021 alle ore 17.

(Visited 697 times, 1 visits today)

Note sull'autore