Tensioni con l’Austria sui confini, Lignano invita in vacanza il cancelliere Kurz

L’invito del Comune di Lignano Sabbiadoro.

Caro Kurz vieni a passare una settimana da noi per verificare le condizioni di sicurezza di Lignano dopo il coronavirus. È un po’ questo il senso della lettera inviata dall’assessore al Turismo della nota località balneare del Friuli Massimo Brini al cancelliere austriaco Sebastian Kurz. In un momento ancora di incertezza sulla riapertura delle frontiere con l’Italia, il Comune di Lignano gioca d’anticipo e recapita un invito ufficiale al capo del governo d’oltralpe.

Nella lettera Brini ricorda che “Lignano e il Friuli Venezia Giulia sono state tra le meno colpite dal coronavirus e che a Lignano ci sono stati pochissimi casi“. Inoltre, ha ricordato che è “dal 13 aprile che il comune è Covid free e sono state adottate tutte le misure di prevenzione”.

“Lo abbiamo allora invitato a trascorrere una settimana qui da noi perché possa verificare in prima persona le condizioni di sicurezza”, spiega l’assessore. L’invito è stato recapitato al cancelliere e si attende la sua risposta.

(Visited 1.160 times, 1 visits today)

Note sull'autore